Home / Stampa e media / Comunicati / Lavoro: ammortizzatori in deroga; assegnati 65 milioni di Euro a Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano

Lavoro: ammortizzatori in deroga; assegnati 65 milioni di Euro a Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano

29 dicembre 2016

Lavoro: ammortizzatori in deroga; assegnati 65 milioni di Euro alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano per la concessione o la proroga dei trattamenti

 

Ammontano a 65 milioni di Euro le ulteriori risorse finanziarie assegnate a tutte le Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano per la concessione o la proroga dei trattamenti di cassa integrazione e mobilità in deroga.

Con un decreto firmato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, vengono infatti assegnati 65 milioni di Euro alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano, per il finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga.

L'onere dell'intervento è posto a carico del Fondo Sociale per l'Occupazione e la Formazione.

Nello stesso decreto è previsto che le Regioni e le Province autonome possono disporre la concessione dei trattamenti di integrazione salariale e di mobilità, anche in deroga ai criteri stabiliti nel Decreto n. 83473 del 1 agosto 2014, nella misura del 50% per cento delle risorse ad esse attribuite.

Vai al testo del Decreto