Home / Strumenti e servizi / Autocertificazione Esonero 60X1000

Autocertificazione Esonero 60X1000


A partire dal 3 maggio 2016 l'autocertificazione dell'esonero degli obblighi legati all'assunzione di disabili impegnati in lavorazioni a rischio elevato dovrà avvenire telematicamente.

Il Decreto Interministeriale 10 marzo 2016 stabilisce le modalità operative dell'autocertificazione e del versamento del contributo esonerativo, indicato nell'articolo 5, comma 3-bis della Legge n.68/1999, che vengono effettuati dai datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici dove sono impiegati lavoratori per cui è necessario il pagamento di un tasso del premio INAIL pari o superiore al 60 per 1000.

Nell'autocertificazione online dovrà essere indicata la classe occupazionale di riferimento e per ciascun ambito provinciale in cui si trovano le unità produttive specificare: la base di computo, la quota di riserva, il numero di lavoratori con disabilità occupati, il numero dei lavatori impiegati in lavorazioni ad alto rischio, la base netta, la quota netta e la quota d'esonero. Grazie alla procedura telematica assistita il sistema determinerà in automatico la quota di riserva, la base netta, la quota netta e la quota massima di esoneri. 

In sede di prima applicazione, l'autocertificazione deve essere presentata in via telematica entro l'8 agosto 2016, come indicato nella nota direttoriale del 28 luglio 2016 prot. n. 33/4372. In caso di variazioni della quota di esonero, l'autocertificazione deve essere ripresentata con le stesse modalità, entro 60 giorni dal momento in cui si è verificata la variazione. Al fine di definire un orientamento univoco sui vari aspetti segnalati dai datori di lavoro, è stata emanata la nota direttoriale del 26 luglio 2016 prot. n. 41/5113  che fornisce le conseguenti indicazioni operative.

Il primo versamento del contributo dovrà essere effettuato nei 5 giorni lavorativi precedenti l'autocertificazione, tramite bonifico bancario sul capitolo 2573/2015 capo 27  (codice IBAN: IT04A0100003245348027257315 - Banca d'Italia, filiale Roma Succursale).

I datori di lavoro la cui classe occupazionale sia quella compresa tra i 15 ed i 35 dipendenti non possano usufruire dell'esonero autocertificato (nota direttoriale del 15 aprile 2016 n. 2452).

 

Accedi alla procedura